Proseguendo verso nord per circa 3 km dopo aver lasciato Fira si incontra il “balcone di Santorini“, l’incantevole Imerovigli, città quasi totalmente distrutta durante l’ultimo terremoto del 1956, evento che costrinse molta parte degli abitanti a trasferirsi.

Silenziosa e pacifica, a differenza delle località confinanti, Imerovigli a partire dagli anni ’90 è divenuta il centro romantico più famoso dell’isola, meta perfetta per lune di miele e viaggi romantici, dove passare qualche giorno in uno dei tradizionali alloggi sulla caldera, spesso provvisti di piscine e vasche idromassaggio a strapiombo sul mare, luoghi che al tramonto assumono un velo dorato assolutamente da vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *