Le isole hanno un fascino speciale, hanno delle peculiarità geografiche che le rendono simili ma anche profondamente diverse fra di loro. Hanno, certo, dei punti in comune, che si rispecchia nella vita degli isolani, in alcune abitudini dure a morire, e nel fatto che a volte anche se ti sposti da un’isola ad un’altra ti senti comunque a casa, ma una personalità ognuna diversa. Spero che un po’ alla volta potremo conoscere più da vicino le Cicladi, tutte, e magari potremo anche visitarle tutte!

Un arcipelago ricco, con le oltre 200 fra isole di piccole medie e grandi dimensioni, le CIcladi conservano nella loro geografia la memoria di un passato importante, che trae origine dal loro nome e dalla loro disposizione. Cicladi infatti significa “disposte a cerchio” e si riferisce alla loro collocazione intorno all’isola sacra di Delos, che secondo la mitologia greca fu l’isola natia di Apollo e Artemide.

L’isola di Delos è un luogo suggestivo, un ampio parco archeologico a cielo aperto, che merita una visita da parte di quanti hanno ancora in mente il ricordo delle pagine dei miti greci studiate sui banchi di scuola. È emozionante passeggiare lungo la celeberrima terrazza dei leoni, di cui oggi purtroppo rimangono molte delle basi, mentre le statue sono state ricollocate all’interno del museo archeologico dell’isola.  La mente non può che immaginare le antiche processioni e le cerimonie sacre che millenni fa potevano svolgersi sull’isola in onore delle divinità. L’arcipelago, inoltre, fu la sede della civiltà Cicladica, una delle più sviluppate fra quelle apparse nel mediterraneo fra il terzo e il primo millennio a. C.

L’estensione dell’arcipelago racchiude in sé il proprio valore turistico: ogni isola racconta una storia a parte, conquista un pubblico diverso, vive di tradizioni dal sapore talvolta spiccatamente greco, talvolta con influenze turche e così via. Difficile dire quale sia la più bella! Per me Santorini occupa la piazza d’onore, ma credo che ognuna delle isolette sia degna di un soggiorno, di una visita o di un’escursione.

Published by Redazione EasySantorini

Freelance curiosa e appassionata di cronaca, viaggi, tecnologia e cucina a km0, sempre alla ricerca di notizie! Ho una passione sfrenata per le isole greche, per il mio territorio e per l’humour graphic. Nata e cresciuta (lavorativamente parlando!) nel mondo della comunicazione, sono passata dalla carta stampata al web fino ad atterrare sui social, ma non sono mancate incursioni nel mondo dell'ecommerce e del digital marketing. Da piccola sognavo di andare alle Olimpiadi con la nazionale di pallavolo, poi ho capito che “non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo” (Hermann Hesse).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *