A come Atlantide: la leggenda della città sommersa che secondo alcuni studiosi può essere ricondotta a Santorini. Platone in alcuni dialoghi parla della civiltà di Atlantide, florida ed evoluta, una civiltà che scomparse forse per una catastrofe naturale. E anche se storicamente ancora non tutti sono d’accordo con questa interpretazione della storia è così suggestivo pensare che davvero l’isola fosse l’Atlandide e che quando facciamo il bagno o prendiamo il sole in una delle spiagge vulcaniche stiamo incontrando un pezzo di storia!

B come Beach volley: che vacanza sarebbe senza una partitella? Molte delle spiagge di Santorini come Kamari, Perivolos e Perissa sono attrezzate con campetti e luoghi dedicati dove godersi la tintarella senza dimenticare lo sport.

Uno scorcio della caldera
(© Manuela Boschetti)

C come Caldera: l’elemento che più di tutti contraddistingue l’isola, la Caldera è l’ampia depressione che da origine all’isola di Santorini e che sta esattamente dalla parte opposta delle spiagge. Una sorta di grande catino concavo di cui emerge in superficie solo la metà destra, un’impressionante parete scoscesa che si erge dal mare mostrando la sua nudità di roccia vulcanica

D come Divertimento: che estate sarebbe senza divertimento? In spiaggia ok il relax ma anche il divertimento deve essere presente! Giocare sul bagnasciuga, correre la mattina presto o fare i gavettoni agli amici, voi cosa preferite?

E come Estathè: non ricordo se anche a Santorini lo vedono ma per me non è estate senza questa bevanda deliziosa e fresca. Se non c’è Estathè che estate è??

F come Franco’s: il locale più glam di Santorini, il fulcro della vita notturna di Fira, è situato sulla via principale del capoluogo, con un panorama mozzafiato sulla Caldera. Le spiagge distano solo pochi chilometri e Da Franco’s vi accoglierà per una serata all’insegna del jazz, della musica ma anche del folclore e delle tradizioni.

G come Granelli: sono così fini e profumati che ogni volta che torno da una vacanza trovo il modo di riportare a casa una bottiglietta di sabbia che mi ricorderà per sempre le spiagge che ho vissuto!

H come Happy hour: quello che si consuma ogni giorno dal tramonto a notte fonda nei locali sulle spiagge. Perché se la Caldera è la zona chic e glam dell’isola, la costa sud dell’isola, quella dove hanno sede tutte le spiagge è la vera sede della movida giovane e frizzante

Casette bianche sulla Caldera
(© Manuela Boschetti)

I come Istantanee: le fotografie e le immagini che ci portiamo via dal mare ci ricordano di quanto siamo stati sereni e rilassati sdraiati su una spiaggia o a mollo! Con smartphone, macchine digitali, reflex o qualsiasi altro device sicuramente anche in questo 2013 saremo sommersi!

L come Lava: è un elemento tipico che si ritrova dappertutto nell’isola, da quando si cammina sul cratere nel nuovo vulcano, a quando ci si stende sulle spiagge ciottolose e scure, che donano anche al mare una sfumatura buia ma meravigliosa.

M come Musica: impossibile stare in spiaggia per più di cinque minuti senza avere della musica nelle orecchie! Mai dimenticare l’iPod quando partite per le vacanze…

N come Nostalgia: un sentimento che prima o poi provi! Nostalgia di quei profumi così intensi, di quei panorami mozzafiato, di quei colori così vivi e di quel brusio in sottofondo, il vocio frizzante e multilingua che proviene dagli ombrelloni vicini!

O come Onirico: addormentarsi in spiaggia e perdersi nei propri sogni. L’estate, il profumo della sabbia calda e l’aria ricca di iodio sono il perfetto contorno per un pisolino sotto il sole, lasciandosi perdere in un lungo sogno. È come trovarsi in un quadro dove le tinte e i contorni non sono ben definiti, soprattutto al tramonto.

P come Programmi: mai farne troppi in estate perché si rischia sempre che vengano rovesciati! A Santorini però di programmi bisogna pur farne perché sarebbe un peccato non visitare tutte le spiagge che l’isola offre.  Stendete un programma preciso che vi consenta di spendere del tempo in ognuna delle lingue di sabbia che circondano l’emiciclo di Santorini.

Q come Quad: Noleggiatene uno e lasciatevi trasportare dalle stradine che si diramano su e giù per l’isola, sostando ogni giorno in una spiaggia diversa. E lungo la strada scoprirete scorci suggestivi ed emozionanti e godrete della meraviglia di correre nel vento su uno spicchio di terra con all’orizzonte mare a destra e a sinistra…una sensazione di libertà e di pace indescrivibili!

R come Ruota: il primo ricordo di me bambina è proprio su una spiaggia mentre mi cimento a fare la ruota e la verticale! Dopo aver rischiato l’osso del collo in mille occasioni oggi rimpiango un po’ quella spensieratezza e quella gioia e il fisico. Se oggi riprovassi a fare la ruota credo che mi spaccherei qualcosa!

S come Sposarsi in spiaggia: devo dire la verità dopo aver letto che ha scelto Santorini per il sì anche una delle Kardashian (perdonate ma non ricordo chi sia poiché ignoro il numero preciso di sorelle e le loro identità!) ho pensato che l’idea fosse scaduta un po’, ma ripensando ai panorami che offre l’isola ho rivalutato l’idea di un matrimonio al mare. Che sia si una delle spiagge (perché non la Red Beach??) o sulla Caldera un matrimonio a Santorini credo sarebbe davvero indimenticabile!

T come Tramezzino: lo spuntino dell’estate. Tonno, philadelphia e pomodorini, sono la combinazione perfetta per il tramezzino leggero e sfizioso da gustare sotto il sole!

U come Unguenti: fondamentali per evitare che ustioni e scottature abbiano la meglio. Ogni volta che vado al mare parto premunita di creme a schermo totale, perché 12 mesi all’anno nel grigiore di Milano ti rendono bianca come un cencio e reattiva al sole come un vampiro!

V come Vento: Santorini è famosa per il vento. In una delle spiagge, Vlychada a volte l’aria tira così forte che la spiaggia ciottolosa è quasi impraticabile, perchè i sassolini vengono portati dalle onde del mare ed entrare in acqua per fare il bagno risulta un po’ difficoltoso!

Z come Zanzare: queste sconosciute! che mi ricordi non ce ne sono molte sull’isola, forse anche causa del clima secco e ventilato, quindi si può stare senza problemi in spiaggia a godersi il sole e il mare fino a tardi senza rischiare le fastidiose punture!

ecco alcune persone che magari sono liete di scrivere il loro #ABCspiaggia: @marcoscan (http://www.marcoscan.com), @giovissi, @NewsFromDeriu, @Strambis (vogliovivereviaggiando.wordpress.com), @LocFonteviva

“Autorizzo Trippando nella persona di Silvia Ceriegi alla pubblicazione di questo testo, cedendogliene tutti i diritti”

 

Published by Redazione EasySantorini

Freelance curiosa e appassionata di cronaca, viaggi, tecnologia e cucina a km0, sempre alla ricerca di notizie! Ho una passione sfrenata per le isole greche, per il mio territorio e per l’humour graphic. Nata e cresciuta (lavorativamente parlando!) nel mondo della comunicazione, sono passata dalla carta stampata al web fino ad atterrare sui social, ma non sono mancate incursioni nel mondo dell'ecommerce e del digital marketing. Da piccola sognavo di andare alle Olimpiadi con la nazionale di pallavolo, poi ho capito che “non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo” (Hermann Hesse).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *